Recensione: La moglie del Califfo

la-moglie-del-califfo_7302_x1000Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona.
Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.

Retelling!

Retelling! Retelling!

RETELLING!!!

Vi ho già detto che amo i retelling????

Ahahahah!

Probabilmente se una casa editrice mi chiamasse chiedendomi se mi interessa un retelling fantasy di “il diario di Anna Frank” – cosa che forse oltre che strana sarebbe anche poco rispettosa – gli direi di sì.

Tornando a noi “la moglie del califfo” è un retelling di classico che conosciamo tutti: le mille e una notte!

giphy-10.gif

Non avevo mai letto un retelling di “le mille e una notte” e questo mi è piaciuto molto, un ottimo inizio per quella che sarà un’ottima serie!

La storia parla di Shahrzard una ragazza che per vendicare la morte della sua migliore amica si offre volontaria per sposare Khalid il malvagio Califfo che uccide tutte le ragazze che sposa a mezzanotte e che ha ucciso anche la migliore amica di Shazi.

Il piano di Shazi è riuscire a sopravvivere abbastanza da conquistare la fiducia di Khalid e, per farlo, ogni notte gli racconta una storia.

Ma cosa spinge Khalid a comportarsi così?

635861912489599350490266207_babymamaidontknow

E invece lo so! E voi no! – o forse sì se lo avete letto e se non lo avete fatto leggetelo! –

Shazi ovviamente è super BADASS che tutte le protagoniste di questi romanzi, è molto intelligente e sa come cavarsela. Ma sa essere anche molto dolce e sa capire quando sbaglia.

Khalid.. Di Khalid non posso dirvi nulla senza spoilerare il libro quindi se volete saperne di più sul malvagio (?) Califfo leggete il libro!

Poi c’è Tariq, l’amico d’infanzia di Shazi, che è innamorato di lei e farebbe di tutto per salvarla dal “malvagio” Califfo per poi sposarla.

Io non lo sopporto.

All’inizio mi ha anche fatto tenerezza ma verso la fine avrei voluto prenderlo a schiaffi!

Poi ci sono Despina, la cameriera di Shazi, e Jalal, il capitano delle guardie, due personaggi che ho adorato e che sono sicura piaceranno anche a voi.

Quello che mi è piaciuto di più è l’ambientazione: raramente si trovano scenari orientali nei libri fantasy ma il deserto, le splendenti città orientali,.. Cosa c’è di meglio?

L’atmosfera di questo libro di cattura quanto la storia e i personaggi – KHALIDDDDDDD!!!! – e voi dovete assolutamente leggere questo libro! Si, continuo a ripeterlo -.

Il seguito è già uscito in Inglese, spero di darvi presto notizie sull’edizione italiana!

Il mio voto per questo meraviglioso inizio di saga è di 4 pan di stelle!

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...