Recensione: Red Rising di Pierce Brown

red-rising-il-canto-proibito-le-tazzine-di-yoko

Darrow ha sedici anni, vive su Marte ed è uno dei Rossi. La casta più bassa, minatori condannati a scavare nelle profondità del pianeta a temperature intollerabili, rischiando ogni giorno la propria vita. Ma Darrow sa di farlo per rendere abitabile la superficie di Marte, per dare una terra alle nuove generazioni. E a ripagarlo dei sacrifici c’è l’amore per Eo, bellissima e idealista. Finché un giorno i due innamorati sono sorpresi a baciarsi in un luogo dove non avrebbero dovuto, sono processati e condannati da un giudice appartenente alla casta degli Oro, la classe dominante. E mentre Eo riceve le frustate di punizione, la sua voce si scioglie in un canto dolcissimo, un canto proibito di rivolta e speranza, lo stesso canto che era costato la vita al padre di Darrow. E ora costerà la vita a Eo.

tumblr_mkjqe4dmvi1qf32k0o2_250-2

Ammetto che la prima cosa che mi ha attirato di questo libro è stata la copertina!

-Se qualcuno della mondadori leggerà mai questa recensione grazie grazie GRAZIE per aver mantenuto la cover originale!-

Poi ho letto la trama e mi ha parecchio ispirata, per non parlare del fatto che l’autore è un potterhead convinto quindi proprio non potevo lasciarmelo sfuggire!

cbruhzjw8aaf9nm-1-e1457019332945
Pierce mentre “ruba” le copie di Morning Star

Questo libro è il primo di una trilogia e in UK e USA è già uscita la conclusione della serie “morning star” (e il titolo mi ha ricordato shadowhunters, quindi dovevo leggerlo!!).

Il secondo libro, Golden Son, secondo amazon.es (che ho scoperto mette anche le uscite dei libri italiani – LO AMO -) uscirà il 14 febbraio e dovrò anche in questo caso lottare contro me stessa per non leggerlo in inglese (intanto anche questo è già sul kindle!).

Se non lo avete ancora capito si tratta di un distopico fantascientifico: è ambientato in un mondo futuro in cui la terra sta conquistando i pianeti e satelliti del sistema solare e dove il mondo è diviso in caste caratterizzate da un particolare colore.

Darren, il protagonista, è un rosso, la casta più bassa, e lavora nelle profondità di Marte con il compito di preparare il pianeta per renderlo abitabile al genere umano.

I rossi vivono in estrema povertà, tutto – cibo compreso – è razionato e sono governati da leggi severissime e nella maggior parte delle volte per chi le viola è prevista la morte.

Pur essendo così giovane Darren è già sposato con Eo, di cui è follemente innamorato. Eo pur essendo così giovane è estremamente idealista e, quando Darren e lei vengono fustigati per essersi intrufolati in un giardino di un grigio (casta al servizio degli oro, coloro che governano tutti), la ragazza canta una canzone tanto bella quanto proibita e per questo viene impiccata.

E se ci fosse un modo per vendicarla?

“Io vivo il sogno che i miei figli potranno un giorno essere liberi.”

“Io vivo per te” le rispondo con tristezza.

“Tu devi vivere per qualcosa di più”

Non illudetevi di trovare romance perché nasce e muore nel giro di 62 pagine – letteralmente- anche se qualche piccolo indizio lasciato qua e la mi fa’ credere che nel prossimo libro potrebbe rinascere.

La trama è comunque talmente avvincente che non ne ho sentito affatto la mancanza.

Poi c’è Darrow! Come si fa’ a non amare Darrow?! È un personaggio fantastico e sono contenta che il libro sia stato scritto in prima persona perché così ho avuto l’occasione di poter capirlo meglio.

Darrow prenderà decisioni molto difficili e dovrà adattarsi ad una nuova immagine che ha poco a che fare con il ragazzo rosso che era – spero di non spoilerarvi nulla, sto cercando di essere il più generica possibile- ma la cosa migliore è che sta facendo tutto questo specialmente per Eo, per diventare l’uomo che lei avrebbe voluto che fosse.

Mi è dispiaciuto molto non poter approfondire di più la figura di Eo, ma pazienza..

Non dimentichiamoci che nel libro c’è una mappa e sapete che amo i libri con le mappe!

Molti hanno criticato il fatto che assomiglia ad Hunger Games ma posso assicurarvi che non è assolutamente vero, ci sono dei momenti in cui mi ha ricordato HG ma dire che sono uguali è tutta un’altra storia! – poi questo è molto più bello! –

Anche Red Rising guadagna 5 pan di stelle!

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...